Ha illustrato la parola CALORE

“Nuova vita a vecchi guanti e calze che hanno scaldato i nostri
piedi e le nostre mani dal freddo per lunghi inverni!
Basta un pizzico di fantasia per trasformarli in un caloroso e fedele
cane bassotto, un nuovo compagno di giochi che ci scalderà il
cuore e l’anima per altrettanti freddi e lunghi inverni!”

Bio
Silvia Bonanni è nata a Milano, dove vive e lavora. Dopo il diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera, studia fotografia alla Bauer di Milano e partecipa ai corsi estivi della Scuola Internazionale di illustrazione di Sarmede. Lavora in diversi ambiti: dai periodici femminili e per ragazzi all’editoria scolastica e per l’infanzia, dal settore didattico all’industria dei giochi e dei giocattoli. L’esordio nell’editoria per l’infanzia avviene nel 2006 con Che cosa ci vuole (Emme Edizioni), album inserito in una collana dedicata a Gianni Rodari (Premio Andersen 2007 come miglior collana di narrativa). Nel 2009 Illustra Il mio mondo a testa in giù, vincitore del Premio Andersen come Miglior Libro 9/12 anni. Da oltre dieci anni promuove l’educazione all’immagine e i libri per l’infanzia conducendo, con particolare attenzione ai temi del riciclo e del consumo consapevole, laboratori espressivi in scuole, musei e biblioteche.

www.silviabonanni.it