Ha illustrato la parola ABBRACCIO

“Quando le dita ‘viaggiano’ sulla pagina, leggono un paesaggio fisico, ma alla fine conducono chi legge (adulto o bambino) verso un mondo interiore che supera il limite della storia raccontata e che è diverso per ognuno di noi. Io credo infatti che il compito di un’immagine tattile non sia solo quello di accompagnare il testo, ma di suggerire anche ciò che non è esplicitamente detto nella storia.”

Bio

Mauro L. Evangelista (1964-2010)
Diplomato in scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma, Mauro è stato un apprezzatissimo insegnante d’arte nella scuola media, e forse l’illustratore di libri tattili più talentuoso che la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi abbia avuto la fortuna di incontrare e pubblicare. Ha iniziato ad occuparsi di questo particolare tipo di illustrazione dal 2004 aggiudicandosi per ben due volte, nel 2005 e nel 2007, il concorso europeo Typhlo & Tactus dedicato alla promozione dell’editoria tattile per non vedenti, rispettivamente con Troppo Ordine, Troppo Disordine e con Cuore di pietra, album entrambi pubblicati dalla casa editrice francese Les Doigts Qui Rêvent e distribuiti in Italia dalla Federazione.
La tavola in mostra durante a A SPASSO CON LE DITA è stata realizzata dal collettivo di designer MoMiDodi , su illustrazione originale dell’artista.